PROGRAMMA ERASMUS+ 2014-2020

ERASMUS+

Ogni anno, in Europa vengono presentati dalle organizzazioni migliaia di progetti con lo scopo di ricevere sostegno finanziario dal programmaErasmus+.  Per questo motivo, la Commissione ha stabilito una procedura di valutazione trasparente finalizzata alla concessione di sovvenzioni per i progetti migliori. 

Pubblichiamo la guida completa al programma Erasmus+: uno strumento utile a chiunque voglia approfondire la propria conoscenza del programma europeo. 

In questa guida sono specificate, per la maggior parte delle azioni, norme e condizioni per ricevere una sovvenzione dal programma;

Per altre azioni, che vengono solo menzionate nella presente guida al programma, le norme e le condizioni per ricevere una sovvenzione sono descritte negli specifici inviti a presentare proposte pubblicati dalla Commissione europea o a suo nome.

Il documento è rivolto principalmente ai soggetti che mirano a diventare:
  • organizzazioni partecipanti: ovvero quelle organizzazioni, istituti, enti che organizzano attività sostenute dal programma; 
  • partecipanti: ovvero quelle persone (studenti, tirocinanti, apprendisti, scolari, studenti adulti, giovani, volontari o professori, insegnanti, formatori, animatori giovanili, professionisti nel settore dell’istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport, ecc.) coinvolte nelle attività organizzate dalle organizzazioni partecipanti.

Nel pianificare una candidatura, le potenziali organizzazioni partecipanti possono ispirarsi e trarre informazioni anche da altri documenti di riferimento; alcuni di questi sono elencati all’Allegato IV della guida.

 front guida erasmus+ ita

 

Scarica la guida completa (pdf)

 

 

 

 

Erasmus+ Italia

 

Il Programma Erasmus+ 2014-2020 è gestito dalla Commissione europea, DG Istruzione e Cultura, in cooperazione con gli Stati Membri, con l’assistenza dell’Agenzia esecutiva per l’istruzione, gli audiovisivi e la cultura e delle Agenzie nazionali dei diversi paesi partecipanti. Per l’implementazione operativa dei Programmi settoriali in Italia e la gestione delle azioni decentrate, le Autorità nazionali hanno congiuntamente affidato la gestione dei Sottoprogrammi a tre Agenzie nazionali:

indireAgenzia nazionale Erasmus+ INDIRE
sede a Firenze e un ufficio distaccato a Roma per Erasmus.

Ambito di competenza: scuola, istruzione superiore, educazione degli adulti

Contatti: erasmusplus@indire.it
Contatti settore finanziario: erasmusplus_finanziario@indire.it
Tutti i CONTATTI disponibili a questo link

isfolAgenzia nazionale Erasmus+ ISFOL , con sede a Roma.
Ambito di competenza: Istruzione e formazione professionale
Contatti: erasmusplus@isfol.it

 

ang_logoAgenzia nazionale per i Giovani, con sede a Roma.
Ambito di competenza: Gioventù
Contatti: comunicazione@agenziagiovani.it

Le Agenzie nazionali sono incaricate della gestione coordinata del programma a livello nazionale e forniscono:

– Informazione e consulenza sul Programma
– Orientamento nella ricerca di partner
– Consulenza in fase di candidatura
– Valutazione e selezione delle candidature (con esperti esterni)
– Assistenza durante il ciclo di vita del progetto e delle altre attività
– Monitoraggio e controllo amministrativo, procedurale e finanziario dei progetti approvati
– Monitoraggio qualitativo
– Organizzazione di eventi e seminari di informazione e formazione
– Messa in rete di progetti e attori
– Valorizzazione e disseminazione delle esperienze

Coordinamento Nazionale
In Italia il Programma Erasmus + viene coordinato dai seguenti enti, denominati Autorità nazionali

Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca – DG Affari internazionali e DG per l’Università
Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – DG per le Politiche attive e passive del lavoro
Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale

Azioni centralizzate
Il supporto tecnico per la diffusione dell’informazione sul programma e la gestione delle azioni centralizzate (ad esempio Azione chiave 3 e Sport) è affidato all‘Agenzia esecutiva per l’istruzione, gli audiovisivi e la cultura, con sede a Bruxelles.